Gentili dottori ho 38 anni e sono 6 mesi che sto cercando di risolvere questo problema che mi affligge: un'infiammazione alla prostata abatterica che come unico sintomo presenta un fastidio anale e basta mentre tutti gli altri sintomi delle prostatite sono assenti. Ho effettuato una visita circa due mesi fa e la prostata risultava dolorante; dopo la cura sono ritornato mercoledì scorso dall'urologo il quale visitandomi ha trovato la prostata leggermente infiammata. Ho chiesto anche se era il caso di prenotare una visita proctologica ma mi ha detto che non era il caso e di continuare la cura con al momento cipronix 1000, topster e serenoa repens, ma io vorrei effettuare una visita dal proctologo per escludere emorroidi interne infiammate perché, come ripeto, oltre a pesantezza all'ano non ho altri sintomi. Grazie a chi risponderà.