18-03-2017

Sensibilità al glande

Gent. dott. ho 50 anni e da circa 1 anno non ho la sensibilità al glande e di conseguenza lieve deficit erettivo. Sono stato da un andrologo, mi sono sottoposto ad esami del sangue ed ecocolordoppler pennineo: tutto nella norma, diagnosi dello specialista tutto nella norma. Prendere Cialis per 6 mesi a giorni alterni indipendentemente dai rapporti. Ora le chiedo se è tutto nella norma con questa cura di Cialis oppure quale potrebbe essere il mio problema. Grazie

Risposta di:
Dr. Giovanni BerettaDottore Premium
Specialista in Andrologia e Patologia della riproduzione umana
Risposta

Gentile lettore, quando le valutazioni andrologiche di primo livello sono nella norma e quindi escludono un problema organico, bene pensare anche ad un eventuale problema funzionale, relazionale e psicologico. Quindi, oltre alle indicazioni già ricevute, potrebbe essere utile anche consultare in diretta un bravo ed esperto psicologo con chiare competenze sessuologiche. Un cordiale saluto.

TAG: Andrologia | Organi Sessuali | Salute maschile | Urologia