Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

17-10-2018

Sifilide

Dottore buongiorno,

sono un ragazzo di 28 anni, Dopo una visita per l’ottenimento di un visto di lavoro, ho saputo di aver contratto da poco la sifilide. Prima degli esami ho avuto un primo rapporto non protetto con una ragazza e in un secondo momento ho avuto un rapporto sessuale passivo non protetto con un uomo! Durante il controllo degli esami il Dottore mi ha chiesto se ero stato con un uomo o con una donna! Io ho risposto solo donna e lui mi ha detto che dagli esami gli sembrava strano che avessi preso l’infezione da un rapporto con una donna! Questi sono i risultati:

•(a) anticorpi anti treponema totali (EIA) : esito positivo, int. di riferimento negativo.

•VDRL RPR : esito +++ , int. di riferimento negativo.

• TPHA : esito sup. A 1:10240

Da cosa si vede che ho preso la Sifilide dopo un rapporto con un uomo? Oltre la curiosità, Saperlo mi aiuterebbe anche a informare uno dei che mi ha contagiato!

Grazie mille

Risposta di:
Dr. Corrado QuadriniDottore Premium
Specialista in Dermatologia e venereologia e Psicologia e Psicoterapia
Risposta

A meno che lei non abbia notato la comparsa del complesso primario (sifiloma + linfonodi ingrossati) che compare nella zona di ingresso del batterio (quindi zona inguinale o perianale) è impossibile stabilire se la lue è stata contratta da un uomo o da una donna. Cordialità Corrado Quadrini

TAG: Adulti | Apparato riproduttivo | Batteri | Biochimica clinica | Dermatologia e venereologia | Esami | Giovani | Infezioni | Malattie infettive | Microbiologia e virologia | Organi Sessuali | Pelle | Salute maschile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!