Buongiorno Dottore, sono una commerciante ed ho un negozio di sigarette elettroniche, un mio cliente (maschio, 45 anni circa, non in sovrappeso, fumatore di circa un pacchetto al giorno) mi ha detto che dopo aver svapato la sigaretta elettronica per qualche settimana si è accorto che il suo diabete è aumentato. Dopo essermi ben documentata sui componenti dei liquidi delle sigarette elettroniche (composizione variabile tra glicole propilenico, glicole vegetale, acqua e aromi vari) ho appreso che il problema si trova nel glicole vegetale, tale componente è indispensabile per la vaporizzazione della sigaretta e non è possibile ridurlo oltre la percentuale del 50% del composto.La mia domanda è: quanto incide in una persona diabetica fumatrice di un pacchetto di sigarette al giorno? È possibile "ridurlo" facendo svapare liquidi non dolci? Restando a disposizione per eventuali chiarimenti, porgo cordiali saluti. Laura