26-11-2012

sintomi di reflusso laringeo

Premettendo che non sono una fumatrice e non sono soggetta a frequenti mal di gola, circa 3 settimane fa, ho cominciato a sentire dolore alla gola e, stranamente, alla scapola sinistra quando deglutivo cibi secchi (grissini, per esempio). Dato che in ufficio non funzionava il riscaldamento e stavo permanentemente contratta, e dato che avevo fatto degli esercizi addominali che coinvolgevano il collo, ho ritenuto che si trattasse di una contrattura muscolare per quanto riguarda la scapola e di un mal di gola, relativamente al dolore nella deglutizione. Attuamente, il fastidio si è trasformato in una sensazione quasi permanente di bolo in gola o nodo in gola come se dovessi piangere (tranne quando mangio, bevo, dormo o sto allungata), che scompaiono quando deglutisco e qualche volta, più per ansia che per altro, sento stringersi la gola (zona sotto la mandibola) ed il bisogno di prendere fiato. La parte alta della schiena (collo e zona tra le scapole) mi dolgono ancora a causa di certe torsioni del collo stesso, ma continuo senza problemi a fare tutte le mie attività casalinghe e ginniche. Comincio ad avere il timore di avere qualcosa di grave alla gola o ai polmoni. Il medico curante, mi ha trovato una forte contrattura al collo ma vi chiedo se sia necessario chiedergli un'eco al collo o una visita otorinolaringoiatrica.Grazie.
Risposta di:
Dr. Domenico Di MariaDottore Premium
Specialista in Otorinolaringoiatria
Risposta

Gentilissima Signora

quelli che riferisce possono essere i segni di un reflusso laringofaringeo. QUesta è una patologia molto frequente ma certamente non grave.

L'esame per poter emettere una diagnosi è la laringoscopia a fibre ottiche.

Con cordialità

Dott. Domenico DI MARIA

TAG: Otorinolaringoiatria