Salve, mi chiamo Marco e scrivo per un problema di mio padre.Sinceramente non so esattamente a quale categoria scrivere, così spero che se anche questa fosse sbagliata, possiate passarla a chi di competenza. Mio padre vive in provincia di Lecce ed ha 66 anni e da circa 6 anni non ha più i reni causa un tumore prima su uno e poi su l'altro e quindi è un dializzante. Da un pò di tempo, ma era già successo in passato, soffre di pressione bassa, così bassa che la massima a volte gli arriva a 60 e questo gli provoca dei collassi, cioè veri e propri svenimenti con perdita di coscienza e conseguenti cadute. Circa un anno fa, proprio a causa di questi collassi, è caduto sbattendo forte la testa per terra , provocando una piccola emorragia in testa che per fortuna non ha necessitato dell'intervento. Questi abbassamenti di pressione in questo periodo purtroppo sono diventati molto frequenti e di conseguenza anche le cadute che per fortuna sino ad adesso sono andate bene solo per l'intervento tempestivo di mia madre o per semplice fortuna a non sbattere forte la testa per terra. Noi non sappiamo più cosa fare, anzi, mia madre non sa più cosa fare visto che noi figli abitiamo uno a Milano e l'altro in Sicilia e vorremmo sapere se si può fare qualcosa, se si può aiutare questa persona a cercare di vivere un pò meglio. I medici dell'Ospedale di Tricase (LE), dove è in cura, non sanno più cosa fare.So benissimo che l'abbassamento di pressione è dovuto alla mancanza dei reni, ma spero e credo che si possa fare qualcosa e per questo vi scrivo per poter sapere se c'è qualche medico da qualche parte dove poter andare per poter risolvere in parte il problema.Saluti