23-02-2006

Sono un atleta amatoriale, pratico fondo, corro 3

Sono un atleta amatoriale, pratico fondo, corro 3 a 4 volte a settimana; durante il controllo annuale nella prova da sforzo al cicloergometro, mi è stato diagnosticato: alterazioni significative del tratto st-t (st sottolivellato 1 mm orizzontale in v5 - v6). Assenza di sintomi. Buona tolleranza allo sforzo. Ho fatto anche una tomoscintigrafia miocardica da sforzo è risultato tutto regolare. Il 28 c.m. farò un uleriore esame: Ecocardiogramma color doppler. Continuo a correre, con moderazione.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Le alterazioni del tratto ST potrebbero fare pensare ad un problema ischemico coronarico, ma in realtà, a parte che Lei sembra essere del tutto asintomatico, la scintigrafia miocardica, più sensibile del test ergometrico, tenderebbe a fare considerare con più tranquillità la situazione. E’ possibile che l’ecocardiogramma evidenzi un’ipertrofia cardiaca, comune negli sportivi, e che potrebbe essere in parte responsabile delle anomalie riscontrate al test ergometrico. Un ulteriore esame utile per la definizione del Suo caso potrebbe essere un ECG dinamico per la valutazione di eventuali episodi ischemici silenti. Sulla base del risultato complessivo di tutti gli esami il Suo cardiologo sarà un grado di stabilire la necessità di un esame coronarografico.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare