Sono una donna di 76 anni e ,in seguito ad una visita urologica, mi è stato diagnostico un cistocele. Dalla vista il medico riscontrava alla palpazione una formazione tondeggianate e dura e mi ha consigliato di eseguire la tac con mdc. Il referto è stato il seguente:Voluminoso laporocele mediano con erniazione di anse del tenue ,non linfoadenopatie addomino-pelviche In corrispondenza del collo vescicale si reperta una formazione rotonda mediana a densità liquida di 3 cm. di diametro che impronta la base della vescica e che non appare opacizzata nella fase tardiva di 10 min dall’infusione del mdc. Il reperto puo’ essere compatibile con cistocele. Il medico mi ha consigliato di eseguire una cistoscopia con ricovero ospedaliero di 2 giorni.Può spiegarmi perchè secondo lei devo eseguire questo esame ? Mi devo preoccupare ? la ringrazio sentitamente.