20-07-2018

Sospensione pillola dopo isteroscopia diagnostica

Salve, ho effettuato il 10/07 isteroscopia diagnostica con polipectomia e prelievo tessuto endometriale per biopsia. L'esame è stato effettuato senza complicanze. Essendomi stata diagnosticata endometriosi e adenomiosi, sono in cura con pillola Kipling continuativa, da sospendere soltanto in caso di spotting. Conseguentemente all'isteroscopia ho avuto leggere perdite, quindi ho pensato di effettuare la settimana di sospensione dalla pillola, iniziata ieri 13/07. Mi chiedevo se la sospensione possa causare conseguenze nel ciclo e quindi sarebbe il caso di rimandarla. Grazie.

Risposta di:
Dr. Maurizio Simonelli
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Risposta

Nel caso di endometriosi o adenomiosi, la terapia è eliminare la mestruazione, sia con una pillola estro-progestinica presa in continua (tipo la sua, senza la settimana di sospensione) o, ancora meglio, terapia progestinica continuativa fino alla gravidanza.

TAG: Adulti | Apparato riproduttivo | Contraccezione | Effetti Collaterali | Esami | Farmacologia | Ginecologia e ostetricia | Giovani | Salute femminile