Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

08-05-2006

Staging

Gentili dottori, nel ringraziarvi anticipatamente, pongo alla vostra attenzione il mio problema. Da un paio di mesi mia madre ha un gonfiore, che si è andato accentuando rapidamente, al collo. Dopo accertamenti vari e fatti con molta rapidità da una decina di giorni come ultima analisi la biopsia mostra la seguente diagnosi: "il quadro morfologico mostra frammenti fibroadiposi sede di infitrazione da Carcinoma poco differenziato (G3), squamoide con aspetti a cellule chiare. La neoplasia è risultata positiva allo studio immunocitochimico per Pancitocheratina, Citocheratina 7 e focalmente per TTF1. Reperto da inquadrare al dato clinico: in prima istanza il polmone." Da TAC precedenti non si evincono infiltrazioni pleuro-polmonari. Dal reparto di ematologia è stato suggerito un ricovero al reparto di oncologia per ulteriori accertamenti. Mia madre accusa stanchezza e affaticamento. Vi chiedo se esistono buone speranze. grazie.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Il ricovero in un reparto di oncologia è necessario per completare le indagini di staging iniziale, per individuare il punto di partenza della neoplasia e per programmare la terapia più opportuna; la prognosi è grave, ma va valutata dopo il completamento di tutto quanto detto sopra.
TAG: Oncologia | Tumori
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!