19-01-2006

Subacquea

Ho da poco scoperto di avere il Forame Ovale Pervio... purtroppo il mio lavoro è "operatrice di riprese subacquee". Cosa devo fare? E' il caso che mi operi (anche in assenza di precedenti MDD e senza indicazioni specifiche) oppure è sufficiente il comune "buon senso" che ho sempre avuto nell'effettuare le immersioni per evitare di incorrere in malattie da decompressione o peggio? Grazie.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Non è tanto il problema di incorrere in malattie da decompressione. Il problema del forame pervio è quello di una possibile cardiopatia specifica (dipende dall’entità della pervietà) e da possibili complicanze tromboemboliche. Sarebbe meglio approfondire le indagini e per il momento essere cauti con il suo lavoro.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare