Buongiorno dottore, la scorsa notte mi sono svegliata improvvisamente verso le 5.30 e, cercando di scostare le coperte del letto per uscirne, mi sono resa conto che non avevo il controllo del braccio destro. Era come se fosse paralizzato, non riuscivo a muoverlo ed era come se non lo sentissi. Se lo sollevavo con l'altro braccio, questo ricadeva... Leggi di più come un sacco di patate. Ho provato a sollevarlo 3-4 volte senza successo. Poi l'ho mosso un po', sempre aiutandomi con l'altro braccio. D'improvviso ho ripreso tutte le funzioni senza formicolii. Sul momento ho pensato che si fosse semplicemente "addormentato", ma il fattore che quando lo sollvevavo con l'altro braccio si afflosciava e la ripresa improvvisa mi hanno messo un po' in allarme. Ho 30 anni, non assumo farmaci, non beco e non fumo. Ho letto online di "paralisi notturne", ma fanno sempre riferimento a tutto il corpo e non semplicemente a un arto. Appena ripreso l'uso del braccio (mezzo minuto in paralisi...) ho provato a sentire le pulsazioni da entrambi i lati e ho fatto le solite prove per riscontrare ischemie. Ho sollevato simultaneamete le braccia e ad occhi chiusi ho tentato di far combaciare gli indici. Mi sono toccata anche il naso con gli occhi chiusi.... tutto a posto. Voglio pensare di essermi allarmata per nulla, ma crede che sia meglio fare qualche esame?