12-04-2006

Tachipirina o aspirina?

Affetto da Epatite C sono da 4 mesi in terapia con interferone + ribavirina. Per contrastare i sintomi simil-influenzali, faccio un utilizzo contenuto di tachipirna (max 2 gg) in caso di febbre alta o di aspirina (1 o 2 gg) in caso di leggero malessere. Ho sentito che l'aspirina potrebbe essere non consigliabile. E' vero? converrebbe prendere sempre la tachipirina? Grazie e saluti.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Solitamente si consiglia l’utilizzo della tachipirina per contrastare gli effetti simil-influenzali conseguenti alla terapia con IFN. Essa è comunque preferibile all’aspirina, non avendone, in particolare, gli effetti indesiderati tipici degli anti-infiammatori, quale appunto l’aspirina.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!