Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

06-08-2012

terapia con PPI

Egregio Dottore,ho 39 anni e tutti i miei guai sono iniziati dopo avere assunto oer circa 1 mese (senza parere medico) delle pastiglie "assorbigrassi" chiamate XL-S. Le ho prese in giugno ed a luglio ho accusato spesso mal di stomaco con corrispondenza dietro la schiena. Il mio medico mi ha fatto prendere Omeoprazen 20 x 2 settimane. A fine cura problema risolto, ora dopo 10 gg ho fastidiose eruttazioni con risalita di acido dopo i pasti. Il medico mi ha consigliato il Riopan per una decina di giorni. Io ho pensato alla sindrome da reflusso. Lei cosa mi consiglia? Si può risolvere?grazie infinite. cristina
Risposta di:
Dr. Antonio Cilona
Specialista in Gastroenterologia
Risposta
Il rigurgito acido insieme alla pirosi (bruciore) sono i sintomi tipici del reflusso gastroesofageo, poi il fatto che con l'assunzione dell'omeprazolo vi era giovamento siamo in grado di dire che lei è affetta da MRGE (malattia da reflusso gastroesofageo). La terapia della MRGE è individuale nel senso che ci sono paziente che rispondono bene al trattamento on the mand (al bisogno) altri necessitano dei cicli (generalmente di circa 4 settimane) altri ancora quando sospendono il PPI (inibitore di pompa protonica) ripresentano subito i sintomi. Nel suo caso penso sia indicata una terapia a cicli con l'omeprazolo. Se vuole mi può ricontattare.
TAG: Gastroenterologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!