13-11-2017

Terapia per esofago di barret

Gentile dottore, sono un uomo 68enne peso 65 kg. Dal 2002 mi è stato diagnosticato esofago di barrett short segment; da allora seguo una terapia con pantopan 40 mg 1 cp al giorno. Da circa 1 anno ho problemi durante la notte: mi sveglio con sensazione di malessere prendo 2 cp di maalox e sto seduto in poltrona poi sto bene. Praticamente non mangio alla sera (una tisana e 3 fette biscottate)ma non evito il problema, neanche con gaviscon bustine. Ho chiesto al medico curante se posso prendere una ulteriore compressa di pantopan 20mg alla sera per controllare l'acidità di notte. Mi ha dato la cura per verifica ma avvertito che non può essere continuativa. Sono con questa terapia e sembra vada bene.Qual'è il suo parere? come posso andare avanti? Ci sono terapie alternative?

Risposta di:
Dr. Marcello Picchio
Specialista in Chirurgia dell'apparato digerente e Chirurgia generale
Risposta

La terapia va calibrata sul controllo dei sintomi. Va bene quello che fa.

TAG: Farmacologia | Gastroenterologia