DOMANDA: buonasera, ho 45anni.Non ho mai avuto problemi tiroidei, nemmeno in famiglia. Dalla nascita ho una tiroide pronunciata, che esternamente e al tatto appare come un pomo. Fino al 2008 le ecografie non hanno segnalato alcunchè. Quest'anno per caso misurandomi i battiti noto un loro aumento, 80-90 a riposo., raucedine, febbre 37 , dolore lato sinistro collo non fisso ma fino all'orecchio la notte poi sparito Non ho problemi cardiologici. Così da esami sangue di novembre è risultato valore F4 3,2 e TSH <0,01,tireoglobulina 549, VES 48 AUTOIMMUNITA' S ab ANTIPEROSSIDASI 13 E ANTITIREOGLOBULINA <20 , PROTEINAC REAT 3,03.  PeR i battiti il medico di base mi ha prescritto inderal. Da novembre assunto regolarmente.IL 17 DICEMBRE ESAMI SANGUE: FT3 4,1, FT4 1,2, TSH 0,01.  ad oggi sto meglio nessun sintomo non assumo farmaci ma l'eco riporta stesso esita di quella di 2 mesi fa.Chiedo cortesemente se trattasi di tiroidite acuta virale che dovrebbe guarire da sola e se i linfonodi sono reattivi o da preoccuparsi. Può essere causato da estremo stress fisico psichico per problemi familiari? Grazie