Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

05-06-2013

Trasfusione in corso di intervento cardiaco.

Vorrei sapere se, almeno in via orientativa, è possibile conoscere la probabilità attendibile di essere stati sottoposti ad emotrasfusione durante un intervento di elezione di protesi valvolare aortica eseguito nel 1986 in Italia con metodica tradizionale (previa sternotomia).Grazie
Risposta

Gentile signore, una parte degli interventi cardiaci non complicati non necessita di trasfusioni di sangue. Se vuole conoscere la storia del suo intervento, può rivolgersi, se possibile, alla struttura presso la quale era stato operato perchè le cartelle cliniche sono a volte reperibili anche dopo oltre 20 anni. Un'altra ipotesi è quella di fare un esame ematologico che, in alcuni casi, può evidenziare se lei è entrato a contatto con sangue trasfuso. Cordiali saluti. Prof. Carlo Antona

TAG: Cardiochirurgia | Chirurgia | Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!