Salve, sono una ragazza di 16 anni. Circa un mese fa ho avvertito per diversi giorni un senso di spossatezza, forse dovuto al sonno accumulato a fine scuola, forse alla noia e al brutto tempo, ma ho iniziato a preoccuparmi perché non mi era mai capitato di essere stanca per così tanto tempo. Circa 3 giorni prima dell'arrivo del ciclo (che non è mai regolare ed era appunto in ritardo di 3 giorni) i sintomi sono peggiorati: ho avuto nausea, senza mai vomitare, inappetenza (non ho mangiato per 2 giorni), giri di testa e molta ansia (sensazione di peso al petto e a tratti mancanza di respiro).Ho pensato si tratti di un problema ginecologico e ho prenotato la visita dalla ginecologa, ma nel mentre mi sono anche messa a cercare su internet cause e sintomi (maledetta me) e ho trovato di tutto, così mi sono convinta che si possa trattare di un tumore al cervello (anche perché ho il terrore delle radiazioni e mi è capitato di dormire alcune notti con il wi-fi acceso) e ho cominciato a sentirmi addosso tutti i sintomi: intorpidimento della gamba e braccio sinistro (che potrebbero essere dovuti anche alla posizione in cui dormo) e orecchio sinistro tappato, leggero mal di testa, confusione mentale (vedo benissimo ma ho come la sensazione di vedere tutto dall\'esterno, di non essere veramente dentro a quello che vivo e ho voglia di chiudere gli occhi e dormire ma appena mi corico sono troppo nervosa e non riesco a prendere sonno).Insomma mi sono subito preoccupata molto e questo mi ha messo ancora più ansia per cui adesso, che di per se mi sento meglio di prima, avverto ancora ogni minimo dolorino e non so più distinguere quali siano i veri sintomi e quale sia solo ipocondria. I sintomi sono continuati anche nei 3 giorni di ciclo e stanno diminuendo adesso che sta per finire (con solo stanchezza, che non capisco se è anch\'essa un sintomo o è dovuta al fatto che ho dormito male, mal di testa a tratti/ testa pesante e alito cattivo, forse causato dall\'inappetenza. Vorrei capire se c'è davvero la possibilità che si tratti di qualcosa al cervello e dovrei fare una visita dal neurologo o questa ipotesi è da escludere?