Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

08-01-2019

URETERE INGINOCCHIATO

SONO STATO OPERATO IN LAPAROSCOPIA UN ANNO ADDIETRO PER URETERE INGINOCCHIATO, TUTTO OK. DOPO SEI MESI AL CONTROLLO DELLA SCINTIGRAFIA IL TRATTO ERA DI NUOVO OSTRUITO E IL RENE ERA INGROSSATO E MIA HANNO DOVUTO FARE UNA NEFROSI AL RENE PER SCARICARLO. I MEDICI MI DISSERO CHE SI ERA FORMATO UN CHELOIDE E QUINDI OSTRUIVA IL PASSAGGIO DELLE URINE E MI HANNO TOLTO QUESTO CHELOIDE CON IL LASER, MA DOPO 2 MESI SI E' RIFORMATO DI NUOVO, VENGO SOTTOPOSTO DI NUOVO AD UN ULETRIORE INTERVENTO IN LAPAROSCOPIA A DICEMBRE DEL 2018, OGGI FACENDO UNA ECOGRAFIA DI CONTROLLO IL RENE E' DI NUOVO INGROSSATO. A QUESTO PUNTO COSA DEVREI FARE? NON CI SONO ALTRE SOLUZIONI CHE METTONO FINE A QUESTO CALVARIO? A DIMENTICAVO, HO SOLO 30 ANNI. GRAZIE ANTICIPATAMENTE
Risposta
Trattandosi ormai di una dilatazione cronica, è difficile pensare che si risolva (se non in minima parte) anche se lo scarico dell'urina viene liberato. Pertanto, più che quanto rilevato dall'ecografia, è importante il dato funzionale della scintigrafia renale dinamica, unica indagine che permette di valutare oggettivamente questo tipo di situazione.
TAG: Urologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!