Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

15-10-2018

Litotrissia a calcolo in uretere

Buongiorno Dottori! Sono a chiederVi un parere poiché vorrei togliermi un dubbio e relative paure. Ho eseguito, sotto richiesta del mio medico curante, una UROTC con contrasto poiché si sospettava una ostruzione dell'uretere SX causato da calcolosi (a seguito di 2 anni di coliche). Dalla tac è emersa la presenza di un calcolo di circa 1 cm bloccato in zona uretere distale ma senza infiammazioni o lesioni o nefrolitiasi del rene SX. Dalla tac, risulta che il calcolo sia bloccato a pochi cm dall'ingresso in vescica. Il medico curante mi ha attualmente prescritto una terapia medica espulsiva basata sull'assunzione 1 volta al giorno di Omnic compresse e di assunzione di 2 o più litri di acqua Fiuggi durante la giornata.

Per facilitare la discesa mi ha anche detto di fare esercizi espulsivi (saltelli sulla punta dei piedi, sbattendo leggermente i talloni dei piedi al suolo per facilitare la discesa del calcolo). Secondo il mio medico, qualora entro 30/40 gg non dovesse uscire da sola la pietra, occorrerà ricorrere chirurgicamente poiché ritiene che la ESWL non sia efficace poiché, nonostante si possa distruggere con le onde d'urto, essa resterebbe un unico agglomerato solo perché si trova in uretere. Secondo voi sarebbe tentabile un approccio di bombardamento o devo rassergnarmi a e farmi operare? Saluti e grazie per il Vostro tempo. 

Risposta di:
Dr. Giovanni BerettaDottore Premium
Specialista in Andrologia e Patologia della riproduzione umana
Risposta

Gentile lettore, segua sicuramente le prime indicazioni ricevute dal suo medico di riferimento anche se un calcolo di 1 cm, bloccato in uretere, potrebbe avere molte difficoltà a scendere da solo. Sul secondo quesito, che ci pone, difficile darle da questa postazione un consiglio corretto e mirato, se dubbi risenta in diretta sempre il suo urologo di fiducia. Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione clinica mirata e poi eventualmente una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento. Un cordiale saluto.

TAG: Adulti | Anziani | Chirurgia generale | Nefrologia | Reni e vie urinarie | Salute maschile | Terapie | Urologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!