20-08-2017

Varici vulvari ad un anno dal parto

Salve, ho 32 anni e durante le ultime due gravidanze ho avuto varici sul grande labbro di destra molto grandi che però non mi hanno dato problemi effettivi (sulle gambe non se ne vedono). A distanza di un anno dal parto non sono sparite, anche se ridotte; si accentuano dopo i rapporti, ma non ho nessun disturbo. Vorrei sapere se c'è il rischio che si rompano ed eventualmente quali sarebbero le conseguenze. Grazie

Risposta di:
Dr. Alberto Cataldi
Specialista in Chirurgia generale e Chirurgia vascolare e angiologia
Risposta

Se le varici vulvari sono asintomatiche non si trattano, ma bisogna capire se sono solo vulvari, in primis sarebbe opportuno un ecografia ginecologica che escludi un varicocele pelvico e se confermato o dubbio fare una RM pelvica con mdc per valutarne i rapporti anatomici.... Inoltre nel periodo preciclo sarebbe opportuno integrare con integratori flebologici anche se asintomatiche. Il passaggio successivo di norma sono varici che si portano sugli arti inferiori. occorre valutare anche se non vi sono problemi epatici e del setto retto vaginale.... dunque sarebbe opportuna una visita vascolare e ginecologica mirate allo studio del quadro.

Se non vi è secchezza durante i rapporti sessuali va bene cosi ma se compare secchezza meglio usare lubrificanti specifici, per ridurre l'attrito con la parete cutanea e mucosa, considerando che se sono nella vulva spesso sono anche nel canale vaginale dunque è opportuno valutarne l'estensione. A questo un adeguata alimentazione priva di latte e derivati e poca frutta previene il peggioramento. Comunque il quadro è suggestivo di varicocele pelvico. Buona giornata.

TAG: Apparato circolatorio | Chirurgia | Chirurgia vascolare | Gravidanza | Malattie della circolazione | Organi Sessuali | Salute femminile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!