07-08-2018

Varicocele e problemi fertilità

Buonasera, ho 35 anni e mio marito 38. Da un anno e mezzo cerchiamo una gravidanza e non riuscendoci ci siamo rivolti ad una ginecologa io (dalla visita è seguito intervento di polipectomia e miomectomia) e urologo lui (gli è stato riscontrato varicocele di 2 grado e vista l'età era inutile operare...così ha detto il medico). Le mie analisi sono ok e dall'intervento idem, il problema è lui: lo spermiogramma riporta motilità bassa 10% e quantità sperma inferiore alla norma. Dopo 4 mesi di urofert la motilità è leggermente migliorata (15%) ma ci è stato detto di continuare fino a novembre e riprovare il terzo spermiogramma e da lì capire come agire. È normale come stiamo procedendo o consiglia altro? Grazie

Risposta

Buonasera ho preso visione della Sua e mail e comprendo la situazione. Penso che sia opportuno rivolgersi ad un centro specializzato che potrà indicargli il Suo ginecologo.

TAG: Adulti | Andrologia | Concepimento | Effetti Collaterali | Esami | Fertilità | Salute maschile | Sessuologia | Urologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!