24-05-2006

Vorrei sottoporvi una domanda un pò strana, forse

Vorrei sottoporvi una domanda un pò strana, forse anche un pochino idiota; può un soggetto affetto da aritmia, tachicardia, fibrillazione atriale, flutter e quant'altro, essere diventato meteoropatico? I miei amici mi prendono in giro ma raramente sbaglio la previsione al brutto tempo con un giorno di anticipo. Non so più che fare perchè non si viene a capo di niente, ne i miei medici, uso il plurale perchè ormai non so più quanti ne ho consultati e tutti mi dicono: "lei ha un cuore macroscopicamente normale". Ognuno mi ha cambiato i farmaci antiritmici senza sortire l'effetto voluto; Rytmonorm, Atenololo, Almarytm, tutti da prendere con un betabloccante come Enapren. Quando ho gli episodi di aritmia mi si gonfia lo stomaco che sembra una grancassa. L'ho fatto presente ai cardilogi non mi hanno neanche degnato di una risposta. Ho fatto una gastroscopia diagnosticandomi una gastrite cronica con elicobatterio pilori trattata e curata senza recidive. Ora sono in attesa di una nuova visita aritmologica. Speriamo bene. Grazie per il tempo che dedicherete alla risposta. Complimenti per il servizio che svolgete.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Riguardo alle sue capacità di prevedere il tempo meteorologico, non penso dipendano dal soffrire di aritmie. Il gonfiore dell’addome invece è più facilmente spegabile, perché è possibile che l’aritmia, se veloce, possa ridurre l’efficienza contrattile cardiaca e farle accumulare liquidi che poi vengono eliminati. Continui ad affidarsi ad un cardiologo – aritmologo (megliose di un centro ospedaliero) ed eviti di andare “da un porto ad un altro” come Ulisse!
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!