Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività

Il Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività è un comune problema di comportamento che interessa sia i bambini sia gli adulti.Alcuni esperti sostengono che la causa di questo disturbo sia genetica e dovuta a un deficit di alcuni neurotrasmettitori. Il cervello è formato da milioni di cellule nervose interconnesse, dette neuroni. I neuroni, comunicando fra di loro, consentono alle persone di pensare, muoversi o sentire. Per fare questo, i neuroni inviano e ricevono dei messaggeri chimici detti neurotrasmettitori.Quando un neurotrasmettitore viene rilasciato da un neurone, attraversa uno spazio chiamato sinapsi e si lega al recettore di un altro neurone, trasmettendogli così il segnale. I sintomi del disturbo includono l'impulsività, l'iperattività e l'incapacità a mantenere l'attenzione.I neurotrasmettitori, come ad esempio la dopamina, sono coinvolti nella regolazione del comportamento. Senza la dopamina, i neuroni della corteccia frontale del cervello, la zona responsabile dell'attenzione, non comunicano bene. Vi sono anche alcuni studi che dimostrano che, nelle persone con Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività, i neuroni che riconoscono la dopamina risultano alterati.