Prodotto dalle cellule della mucosa gastrica, si definisce come precursore inattivo della pepsina. In condizioni di pH minore di 6, infatti, si muta nella pepsina, che è l'enzima fondamentale nel processo digestivo delle proteine.