Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

Probiotici

Microrganismi che, somministrati in quantità adeguata, sono in grado di colonizzare l’intestino e modificare positivamente la flora batterica apportando un beneficio al soggetto che li assume.
 

A cosa servono i probiotici

L'apparato gastrointestinale, come lo stomaco e l'intestino, contiene numerosi microrganismi. Alcuni di essi sono batteri 'buoni', che aiutano il corpo a digerire e ad assorbire i nutrienti, e lo proteggono dalle malattie. Ma l'intestino può contenere anche batteri cattivi, in grado di causare disturbi intestinali o problemi digestivi.Vi sono condizioni come lo stress, alcune malattie o l'uso di certi farmaci, che possono far diminuire il numero di batteri buoni presenti nel corpo. Se questi batteri diminuiscono troppo, non sono più in grado di contrastare la crescita dei batteri cattivi, anch'essi presenti nell'intestino, o introdotti con l'alimentazione. Se i batteri cattivi si sviluppano troppo, possono causare gonfiore, meteorismo, crampi e diarrea, e ostacolare l'assorbimento dei nutrienti, aumentando così il rischio di malattie.Vi sono però in commercio molti prodotti che contengono vari tipi di 'batteri buoni', o probiotici. L'assunzione di questi supplementi può aiutare a mantenere il giusto equilibrio di microrganismi nell'intestino, in modo da facilitare la digestione e provenire i disturbi intestinali.