Con il termine vigilanza si identificano gli stati di veglia e di sonno; in questo frangente il sistema nervoso centrale consente una buona elaborazione dei dati sensoriali e delle reazioni adatte alle diverse situazioni.