Cortina, 9 dic. (Adnkronos Salute) - Per chi decide di sottoporsi ad un trattamento di medicina estetica, è importante il consulto con il medico specialista. Per dare certezza e tranquillità ai pazienti, Allergan ha definito una sorta di 'vademecum' ossia quattro brevi domande da porre allo specialista di medicina estetica. Se ne è parlato allo stand che Allergan ha allestito alla IX edizione di Cortina Fashion Weekend. La presenza a Cortina è stata, dopo la Festa del Cinema di Roma, una nuova tappa del roadshow realizzato con l’obiettivo di promuovere Beauty Decoded, la campagna di informazione di Allergan sulle buone pratiche della medicina estetica ed il corretto approccio con i medici specialisti nel settore.
Come precisa Mariagrazia Patalano, specialista in chirurgia plastica, con studio medico a Messina e Milano, "la campagna si impegna ad informare e sensibilizzare i pazienti, in modo che siano pienamente coscienti durante la visita con lo specialista. L’obiettivo è quello di creare una maggiore consapevolezza su cosa aspettarsi da un trattamento, affinché si possano raggiungere risultati il più possibile naturali, nel rispetto di quello che è il normale processo di invecchiamento".
La medicina estetica del viso è in continua evoluzione e prova a soddisfare le esigenze di chi sente il bisogno di rimodellare la forma del volto. "Gli ultimi trend in fatto di medicina estetica - spiega Chantal Sciuto, specialista in dermatologia e medicina estetica di Roma - dopo anni di interesse incentrati su labbra e zigomi, si sono spostati verso il terzo inferiore del volto. Quindi andiamo a ridefinire la parte del mento, la linea e l’angolo mandibolare, in modo da contrastare il nostro più grande nemico: la gravità".