Vivo e lavoro all´estero da circa 15 anni. Forse le valutazioni che Le sto per fare rasentano la superficialitá piú assoluta ma vi sono nella societá nella quale viviamodei parametri fuori dai quali é difficile collocarsi. I calciatori sono persone fondamentalmente senza cultura eppure molto spesso hannoal loro fianco donne bellissime, tutte... Leggi di più apparentemente innamoratissime della persona e mai del portafoglio dei mariti.Ovunque il lusso venga esibito ai massimi livelli vi sono, da sempre temo, donne meravigliose pronte ad accoglierlo. Le donne che quotidianamente mi rifiutano sono persone che mi confermano il fatto io sia una persona intelligente ed interessante ma, almeno sulla base di quanto mi dicono, a sentire loro non é scattata la scintilla...in buona sostanza non mi trovano sessualmente parlando desiderabile. Se facciamo riferimento all´Italia mi sembra che il modello dell´uomo alto, elegante e macho - il Fabrizio Corona della situazione per intenderci - sia stato da tempo immemore accolto dalle italiane.Oggettivamente non credo di appartenere a questa " elite ", ne consegue che ogni mio tentativo di fare colpo su una donnaha alte probabilitá di fallire. Paradossalmente piaccio a donne che non mi attraggono minimamente.Sono una persona matura che conosce i propri limiti, anche e soprattutto estetici, ma che non si arrende all´ideadi poter avere un giorno successo e conseguire cio´che si prefigge. Il problema é come conquistarlo questo successo con il gentil sesso.Il modello che ci viene offerto é esattamente questo: la necessitá diconseguire il successo. Dubito che questo stato di cose - viviamo all´interno di un certo contesto sociale cheha al suo interno delle precise regole da rispettare - possa essere modificato con il semplice aumento dell´autostima.Non prevedo di rientrare in Italia, quantomeno a breve, ma mi sono permesso di conoscere il Suo parere alriguardo. Dalle nostre parti si dice che " la bellezza ha un prezzo "...anche questa secondo Leié un´invenzione mediatica?