Pechino, 11 mag. (Adnkronos Salute) - Da 26 giorni consecutivi in Cina non si registrano decessi legati alla pandemia di coronavirus. Lo ha confermato il portavoce della Commissione sanitaria nazionale, Mi Feng, illustrando i dati ufficiali aggiornati a ieri. Per la prima volta, ha detto Mi in conferenza stampa a Pechino, in tutto il gigante asiatico sono meno di dieci i casi considerati "gravi". Il portavoce ha anche sottolineato come negli ultimi 14 giorni in sette regioni del Paese si siano registrati nuovi casi di trasmissione locale di coronavirus ed è tornato a chiedere maggiore impegno per bloccare la diffusione del virus.
Stamani la Commissione sanitaria ha confermato che sono nove le persone in condizioni definite critiche a causa delle complicanze legate al coronavirus. Sempre oggi le autorità sanitarie cinesi hanno dato notizia di 17 nuovi casi di Covid-19 nel gigante asiatico, sette dei quali -'importati' - nella Mongolia Interna. Tra i dieci casi di trasmissione locale, cinque vengono segnalati nella provincia di Hubei, dove si trova Wuhan, la città in cui si è inizialmente manifestato il coroanvirus. Gli altri cinque sono stati registrati nella provincia di Jilin (3), in quella di Liaoning (1) e in quella di Heilongjiang (1). In totale il bilancio ufficiale parla di 82.918 contagi dall'inizio dell'emergenza sanitaria (compresi 1.690 casi 'importati'), con 78.144 persone dichiarate guarite e 4.633 decessi. E' di ieri la notizia di un paziente risultato positivo al coronavirus a Wuhan che sarebbe in condizioni gravi.