Logo Paginemediche
Sempre più italiani sconfiggono il cancro

Sempre più italiani sconfiggono il cancro

Pochi italiani conoscono le immunoterapie oncologiche. Ecco che cosa sono.
In questo articolo:
Sono sempre di più gli italiani che sconfiggono il cancro. Lo rivelano i risultati delle ultime indagini presentati dall’AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medica) i cui rappresentanti si sono riuniti recentemente in un congresso. 


I dati positivi

  • Nel periodo 1990-2007 i pazienti che hanno vinto il Cancro sono aumentati del 18% per gli uomini e del 10% per le donne.
  • Per alcuni tumori l’Italia supera la media europea di guarigioni: per esempio per il cancro al colon (60,8% vs 57%), al seno (85,5% vs 81,8%) e alla prostata (88,6% vs 83,4%).
Non mancano, però, alcune criticità sulle quali bisogna lavorare:
  • il 41% degli italiani non sa che esistono terapie efficaci contro il tumore
  • il 54% ritiene che il Tumore sia ancora un male incurabile
  • il 72% non ha mai letto niente sull’immuno-oncologia
  • nel 2015 gli esperti prevedono 363mila nuove diagnosi di tumori. Secondo le stime il 60% dei pazienti è destinato a guarire. 
E proprio le terapie in questo ambito CLINICO hanno permesso di ottenere importanti traguardi in termini di guarigione e sono estremamente promettenti anche per il futuro.


Che cos’è l’immuno-oncologia

Le nuove terapie stimolano il sistema immunitario contro le cellule malate. E l’Italia è in prima linea nelle sperimentazioni delle immunoterapie.
Ad esempio proprio il nostro Paese ha guidato la sperimentazione sull’ipilimumab, il primo farmaco immuno-oncologico, che ha dimostrato di essere in grado di migliorare la sopravvivenza a lungo termine nei pazienti con melanoma in fase avanzata: a distanza di 10 anni il 20% dei pazienti è ancora vivo.
E nuove e più promettenti opportunità sono offerte dalle nuove terapie che usano l'ipilimumab in associazione con il nivolumab, un altro farmaco immuno-oncologico, che ha dimostrato di essere efficace nel trattamento del tumore ai polmoni (adenocarcinoma).
Il 20% dei pazienti colpiti da questo cancro e trattato con la nuova molecola è vivo a tre anni.

Per approfondire guarda anche: "Cancro e tumori: storie di speranza"
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Oncologia
Ancona (AN)
Specialista in Oncologia
Catanzaro (CZ)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Oncologia
Prov. di Caserta
Specialista in Ginecologia e ostetricia e Oncologia
Carrara (MS)
Specialista in Oncologia
Prov. di Piacenza
Specialista in Oncologia
Prov. di Cosenza
Specialista in Oncologia
Prov. di Cosenza
Specialista in Pneumologia e Oncologia
Brescia (BS)
Specialista in Ginecologia e ostetricia e Oncologia
Catania (CT)
Specialista in Oncologia e Dietologia
Noto (SR)