Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

Struccarsi come si deve: latte detergente, tonico e salviettine

struccarsi come si deve latte detergente tonico e salviettine
Redazione Paginemediche
Scritto da:
Redazione Paginemediche

Due sono gli 'strumenti' indispensabili per struccarsi come si deve: il latte detergente ed il tonico.

Il latte detergente

È lo strumento più importante, quello da cui non si può prescindere per struccarsi in maniera profonda. Il latte detergente, solitamente in formulazione fluida, infatti, toglie tutto il trucco dal viso senza lasciare traccia, in maniera delicata ma a fondo. Per chi ha la pelle secca, invece, è consigliabile la formulazione in crema, più nutriente ed idratante.

Per le pelli grasse o miste è preferibile un latte detergente arricchito con le Vitamine B6 ed F che regolano l'attività delle ghiandole sebacee, mentre per le pelli mature si può utilizzare una crema molto nutriente. Il latte detergente va massaggiato sulla pelle del viso per un paio di minuti e risciacquato con acqua fresca.

Per struccare occhi e labbra devono essere utilizzati dei prodotti specifici, perché si tratta di zone molto delicate. Soprattutto se adoperate rossetti a lunga tenuta, è indispensabile struccarsi bene con prodotti particolari che contengano sostanze in grado di eliminare il trucco ma senza danneggiare le labbra. Anche in questo caso, il latte detergente va massaggiato con le dita e quindi risciacquato con acqua fresca.

Lo struccante per gli occhi va utilizzato soprattutto se si utilizza il mascara waterproof, ma in ogni caso va scelto un prodotto specifico. In commercio ce ne sono per tutti i gusti (per chi porta le lenti a contatto, anti-età, ?) sempre a pH neutro e costituiti da sostanze delicate specifiche per contorno occhi e palpebre.

Il tonico

È un prodotto che viene utilizzato per donare luminosità alla pelle dopo essersi struccati. È consigliabile usarlo sempre poiché elimina gli eventuali residui di latte detergente che impedirebbero altrimenti alla pelle di respirare. In commercio ce ne sono per tutti i tipi di pelle ed è controindicato solo se ci sono brufoli o pelle arrossata.

Se la pelle è secca, è preferibile utilizzare dell'acqua termale in confezione spray; se la pelle è grassa, va bene uno ad effetto riequilibrante ed astringente; nel caso di pelle normale, va bene un tonico non alcolico, mentre per le pelli mature è consigliabile un tonico ad effetto esfoliante. Il tonico va versato su un paio di dischetti di cotone e passato su tutto il viso.

Se avete fretta

Se avete fretta potete utilizzare due 'surrogati' altrettanto efficienti. Le salviettine sono l'ideale per chi è in viaggio o in vacanza. Hanno un'azione un po' più superficiale del classico detergente, ma sempre meglio che non struccarsi! Possono essere utilizzate anche per le labbra e gli occhi e rendono la pelle fresca ed idratata. Ci sono salviettine specifiche per i diversi tipi di pelle, prodotti solitamente in Tessuto microaerato in modo da non irritare la pelle.

In alternativa, si può usare un detergente composito, cioè che agisca da latte e tonico contemporaneamente. Questi prodotti sono molto efficaci nella pulizia e sono adatti anche per labbra ed occhi. Vanno bene per ogni tipo di pelle, sebbene con pelli grasse lascino la sensazione di unto. Il prodotto va applicato versandolo su un dischetto e passandolo sul viso senza strofinare.

Leggi anche:
6 rimedi naturali per nutrire e idratare efficacemente la pelle.
19/06/2018
02/05/2013
TAG: Cosmesi | Dermatologia e venereologia | Pelle | Viso | Salute femminile
Redazione Paginemediche
Scritto da:
Redazione Paginemediche