Tinture per capelli: come scegliere il colore adatto

tinture per capelli come scegliere il colore adatto

C'è chi vi ricorre per necessità e chi per piacere. La tinta ai capelli è sempre una svolta che si dà non solo alla propria capigliatura, ma talvolta anche alla propria personalità.

E con i nuovi prodotti, poco aggressivi e facili da ritoccare, può diventare una moda che chiunque può permettersi. Dal rosso mogano a quello rame, dal biondo platino al dorato, dal castano chiaro tendente al biondo al castano scuro, quasi color castagna, fino al nero, le tinte da poter scegliere sono numerose, così come le sfumature. Abbinate, poi, alle mèches danno un tocco di personalizzazione a qualsiasi colore.

Il colore più adatto?

Il castano caffellatte: è il tipico colore che va bene per tutte, basta scegliere la sfumatura giusta che richiami la carnagione; il taglio da abbinare è quello non sfilato.

Il biondo miele: sta molto bene a tutte le ragazze con gli occhi chiari, mentre non non è adatto per le persone con la carnagione scura; abbinate un taglio a carrè.

Il rosso chiaro: va bene per le ragazze con carnagione chiara, ma non per quelle con carnagione olivastra; poiché questo colore è bello da vedersi se con capelli molto vaporosi, è meglio che non siano troppo lunghi.

Il nero variegato: adatto per chiunque, in particolare per chi ha occhi verdi, non va bene se avete passato i 45 anni; portatelo con taglio corto o molto corto.

E se non andate dal parrucchiere?

Da qualche anno va molto di moda il fai-da-te. Sebbene sia più comodo andare dal parrucchiere e farsi servire, è anche vero che avere la possibilità di fare la tinta in casa rende il tutto più agevole e più divertente. Come fare, allora? Semplice; basta seguire passo passo i nostri consigli:

  1. innanzitutto, fornitevi del materiale necessario per la tinta: oltre al kit per applicare il colore, procuratevi un pettine a denti larghi per eliminare i nodi, un mollettone per tenere i capelli mentre colorate le ciocche ed un asciugamano vecchio, che vi copra le spalle per non sporcarvi;
  2. pettinate i capelli fino ad eliminare tutti i nodi, leggete il foglietto illustrativo allegato al kit e preparate accanto a voi tutto il materiale necessario;
  3. preparate il colore da applicare in una ciotola o un piattino di plastica, dividete i capelli in ciocche e cominciate ad applicare la tinta su ogni ciocca; non lavateli prima di applicare il colore;
  4. una volta finite le ciocche, massaggiate il colore rimanente sulla massa dei capelli per tutta la lunghezza;
  5. ora dovete aspettare che il colore faccia effetto: basteranno 30 minuti; occupate questo tempo facendo qualcosa che vi piace, l'attesa vi peserà di meno; evitate di togliere la tinta prima dei 30 minuti, perché in quel caso non avrà effetto;
  6. risciacquate bene i capelli con acqua abbondante finché l'acqua non risulterà limpida; avrete così eliminato tutto il colore dalla testa;
  7. ora potete lavare con uno shampoo ristrutturante, che solitamente si trova già all'interno delle confezioni per la tinta, poi asciugate. Se la tinta vi sembra troppo carica, non preoccupatevi, solitamente dopo 24 ore tende a schiarire un poco.
06/08/2015
31/08/2011
TAG: Dermatologia e venereologia | Capelli e peli