Nella maggior parte dei casi, le coliche neonatali sono dovute ad un normale processo fisiologico dell’organismo causato da un eccessivo accumulo di gas gastrointestinale che provoca crisi di dolore e pianti estremi, soprattutto nelle ore del tardo pomeriggio e in quelle serali.

Si parla di coliche quando si verifica la regola del 3 coniata dal dottor Wessel nel 1954: il neonato piange in modo inconsolabile per 3 ore al giorno, per più di 3 giorni a settimana e per almeno 3 settimane consecutive.

Un lattante su quattro soffre di questo disturbo nelle prime due/tre settimane di vita per poi scomparire intorno ai tre/sei mesi. Questi episodi possono essere estremamente stressanti non solo per il piccolo ma anche per i genitori che non capiscono come aiutarlo.

Come calmare le coliche nei neonati

Esistono alcuni accorgimenti e tecniche che possono alleviare la sintomatologia dolorosa dei neonati durante questi episodi, tutte con lo scopo di favorire la tranquillità del piccolo.

  • Massaggiare l’addome: per ridurre le coliche gassose e calmare i dolori è utile stendere il bambino a pancia in su e massaggiare lentamente e delicatamente la pancia con un movimento circolare in senso orario, magari con olio di mandorle profumato di lavanda. Girarlo poi a pancia in giù e ripetere la stessa tecnica di massaggio lungo la schiena e le gambe. Accertarsi di avere sempre le mani calde prima di iniziare il massaggio;
  • Cullare dolcemente: appoggiare il piccolo sull’avanbraccio a pancia in giù, toccargli la schiena e cullarlo. Il movimento oscillatorio è un ottimo calmante, soprattutto se accompagnato da coccole, carezze, una parola dolce che trasmette al neonato serenità e tranquillità.
  • Avvolgere il bambino: la sensazione di contenimento rilassa moltissimo i neonati soprattutto quando sono ancora molto piccoli, perciò fasciarli durante le coliche con tessuti riscaldati donerà sollievo e benessere;
  • Riscaldare l'addome: scaldare il pancino del neonato con una borsa dell'acqua calda oppure fargli un bel bagno tiepido aiuta a calmare i dolori e tranquillizzare il bambino;
  • Attenzione alla dieta: quando si allatta al seno e il neonato soffre di coliche è probabile che la causa sia legata al consumo di alcuni alimenti assunti dalla madre. Generalmente, si consiglia di eliminare la caffeina, i cibi piccanti e quelli che provocano gonfiore di stomaco, oltre a comuni allergeni alimentari - come latte, uova, arachidi e frutti di mare.

Consigli per i genitori

Il pianto incessante del neonato può essere causa di grande stanchezza e frustrazione per la mamma e il papà e scatenare inutili preoccupazioni rispetto ad un processo fisiologico del tutto naturale per il neonato.

Per una maggiore serenità e per escludere eventuali altre problematiche di salute del bambino, la prima cosa da fare è consultare un pediatra per determinarne la possibile causa delle coliche.

Su Paginemediche puoi prenotare un teleconsulto e parlare immediatamente con un pediatra via chat al momento del bisogno e ottenere consigli personalizzati.