1)La cardioaspirina è indispensabile nei pazienti affetti da: Cardiomiopatia dilatativa non dipendente da coronarie ostruite ? La frazione di eiezione è risultata in seguito ad esame coronografico essere del 40%. 2) E' possibile che nei pazienti affetti da cardiomiopatia dilatativa, vi sia una completa alterazione del carattere ? Comportamento antisociale, sfiducia nei contronti di parenti molto vicini (Figli-Marito)? 3) Se un paziente con cardiomiopatia dilatativa con coronarie nella norma con valori della glicemia e del colestorolo nella norma, se si interrompe la somministrazione di cardioaspirina in seguito ad orticaria vi possono essere alterazioni di umore-crisi di pianto? Grazie.