Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

03-10-2006

2 mesi fa diagnosi di colelitiasi (11.2mm) senza

2 mesi fa diagnosi di colelitiasi (11.2mm) senza coliche ma in presenza di lentezza digestiva e rara nausea. Dopo 2 mesi di trattamento con acido ursodesossicolico all'attuale controllo ecografico il calcolo è aumentato di 2mm arrivando a 13.3 mm e se ne è evidenziato anche un altro da 4mm. Cosa ne pensate? Può essere segnale di insuccesso degli acidi biliari? Se assumessi 3 cps al di da 300 mg invece di 2 cambierebbe qualcosa o ormai malgrado sia in assenza di coliche ma di soli disturbi digestivi l'intervento diventa elettivo? Sono scettico per l'intervento avendo letto della Sindrome post-colecistomia. Grazie.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
In assenza di sintomi (coliche) non è indicato l’intervento chirurgico. Utile provare ad uamentare la dose di acido ursodesossicolico per tentare la dissoluzione dei calcoli.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!