Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

21-06-2006

A mia cognata sottoposta circa un anno fa a

A mia cognata sottoposta circa un anno fa a dilatazione coronarica con stent sono stati prescritti i seguenti farmaci: procaptan cp, cardura cp, isoptin cp, totalip cp, cardirene cp e omeprazen cp. Da circa un mese lamenta un forte gonfiore ai piedi e alle gambe che ha sempre avute snelle e che ora sembrano dei tronchi. Il medico le ha fatto fare accertamenti elettrocardiografici, esami del sangue e delle urine per valutare la funzionalità renale e le ha fatto sostituire l'isoptin con il tenormin cp, facendole anche assumere del lasix cp. Finora non ci sono stati risultati, anzi la cosa sta peggiorando. La pregherei di darmi un suo parere sulla terapia, grazie.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Il gonfiore agli arti inferiori puo’ dipendere prevalentemente da uno o piu’ di questi 4 fattori: 1) una insufficienza cardiaca, 2) una forte riduzione della concentrazione di proteine nel sangue, 3) un effetto di farmaci vasodilatatori, 4) una marcata insufficienza venosa e/o linfatica. Dalla descrizione della storia clinica e dei sintomi riterrei necessario che venga eseguita una visita specialistica cardiologia, un ECG e un controllo dell’ecocardiogramma. Infatti va sospettata soprattutto in presenza di una storia di coronaropatia con impianto di stent una disfunzione miocardica e/o della valvola mitrale su base ischemica. Solo dopo avere escluso tutto questo si puo’ cercare una causa minore degli edemi agli arti inferiori.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!