17-05-2006

Salve, mia cognata è stata ricoverata di urgenza

Salve, mia cognata è stata ricoverata di urgenza per gonfiore allo stomaco. i medici hanno diagnosticato in principio la cirrosi poiche presentava ittero, ascite grave, mancanza di coagulazione, prurito ed infine perdite di sangue vaginali. intervenuto l'epatologo analizzando i risultati delle analisi anche ginecologiche ha sospettato di un tumore alle ovaie, con possibilità di espansione al fegato provocando appunto la cirrosi. premetto che mia cognata assumeva alcolici quotidianamente. secondo Voi come potrebbe essere andata la "cosa" e che prospettive di vita ci sono in senso qualitativo e temporale? grazie.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
I dati che riporta sono troppo pochi per poter esprimere un giudizio diagnostico affidabile. La prognosi è strettamente dipendente dalla coesistenza di un tumore e dalla residua funzione epatica, valutabile mediante la classificazione di Child-Pugh (punteggio determinato dai valori di albuminemia, tempo di protrombina, bilirubinemia, ascite ed encefalopatia).
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!