A mio padre è stato diagnosticato un Carcinoma Epidermoide al Polmone destro a dicembre 2004. Ha ricevuto sia il trattamento chemioterapico che radioterapico in seguito ai quali si è avuta una riduzione consistente del carcinoma. A marzo di quest'anno ha avuto uno Pneumotorace in seguito al quale è stato necessario effettuare un drenaggio... Leggi di più chirurgico ancora presente. Si sospetta inoltre una fistola. Le prime terapie mio padre le ha ricevute a Madrid, luogo di lavoro. Attualmente è ricoverato presso l'ospedale S. Raffaele di Milano. Sia nell'uno che nell'altro centro ci è stato detto che il carcinoma non è operabile per la sua vicinanza al mediastino, quindi non ci hanno dato nessuna speranza di sopravvivenza, nonostante non siano presenti metastasi e il polmone sinistro non sia stato in alcun modo toccato dal carcinoma. E' possibile tutto questo, che tutti gli studi, le ricerche non abbiano ancora dato esiti positivi? E le cellule staminale, che possibilità c'è di intervenire in casi come questi? Grazie per la risposta che spero mi darete. Buon lavoro!