Buongiorno, da circa 4/5 anni mi sottopongo ad ecografia annuale per due adenomi alla colecisti di 4mm e 7,7mm (dimensioni all'ultima ecografia del 21/09/2016) che sostanzialmente sono rimasti invariati nelle dimensioni. Ora durante tutti questi anni gli ecografisti e il curante mi hanno sempre detto che era sufficiente eseguire i controlli ecografici di routine mentre a seguito di un consulto gastroenterologico settimana scorsa il dottore mi ha consigliato di rimuovere la colecisti per possibili trasformazioni future. Ora chiedo è corretta questa prassi dell'intervento? Perché mi viene prospettata dopo tutto questo tempo? Grazie in anticipo