L’ESPERTO RISPONDE

Adenoma ipofisario ed idrosadenite

Buongiorno, qualche anno fa (3 estati fa) ho avuto un importante episodio di idrosadenite, con bubboni secernenti e molto dolorosi, guarita con ripetuti cicli di antibiotici che sono durati circa un’estate. Archiviato questo episodio, in seguito a giramenti di testa molto invalidanti lo scorso anno in ottobre faccio una serie di analisi, del sangue e risonanza rsm, e la diagnosi è macroadenoma ipofisario ( anche qui secernente, con valori della prolattina alle stelle ). Faccio delle cure con il Dostinex ed i parametri rientrano, nell’arco di sei mesi. Decido di procrastinare l’eventuale intervento chirurgico per i diversi rischi che comporta, e perché il farmaco sembra essere stato risolutivo. La risonanza di controllo, successiva, mostra un quadro inalterato: l’adenoma sembrerebbe non essere ne’aumentato ne’ diminuito. La prossima di controllo la farò a breve. Nel frattempo ho un altro episodio di idrosadenite, con il primo caldo l’estate scorsa, che curo tempestivamente e con il primo ciclo di antibiotici fortunatamente si arresta. Ora ho un’otite molto forte. Nulla mi toglie dalla testa che tutti questi disturbi siano in realtà correlati: si tratta sempre di stati infiammatori importanti, che diventano infezioni secernenti. Non sono riuscita ad oggi a trovare un medico che faccia un quadro generale del mio stato di salute: ognuno cura la sua specialità, ma il mio corpo ( e testa ) é uno, e mi chiedo e le chiedo: può esserci un collegamento tra episodi di idrosadenite ( che é latente ma sempre lì) e l’adenoma ipofisario, ed ora l’otite? Ed, in caso affermativo, me qual’e il medico corretto a cui rivolgersi? Esistono terapie preventive? Nel frattempo io continuo a lavorare, e cerco di fare la vita di sempre ma sono due anni che questi episodi e diagnosi invalidano molti aspetti della mia vita. Ho quasi quarant’anni e sono relativamente giovane, ma mi chiedo come si prospetterà il mio futuro, e se c’e Qualche azione che io possa mettere in campo fin da subito per limitare questi episodi che come matrice comune hanno delle infezioni a livello del sistema endocrino. Grazie per la sua Gentile Risposta.

Risposta del medico
Specialista in Endocrinologia e malattie del ricambio

Non mi risulta che ci sia collegamento, essendo i due fenomeni infettivi. L'adenoma ipofisario ha altra genesi, sia orecchio che ghiandole sudoripare non appartengono al sistema endocrino.

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Adenoma epatico: che cos'è?
Adenoma epatico: che cos'è?
2 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Medicina interna e Gastroenterologia e endoscopia digestiva
Piano di Sorrento (NA)
Specialista in Neurologia
Milano (MI)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Medicina interna e Malattie dell'apparato respiratorio
Nocera Inferiore (SA)
Specialista in Gastroenterologia e Epatologia
Roma (RM)
Specialista in Neurologia e Neurofisiopatologia
Perugia (PG)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Diabetologia e malattie del metabolismo e Medicina interna
Roma (RM)
Specialista in Medicina interna e Medicina d'emergenza-urgenza
Marsala (TP)
Specialista in Neurologia e Fisiatria
Genova (GE)
Specialista in Medicina interna e Gastroenterologia
Spinea (VE)
Specialista in Neurologia
Genova (GE)