Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

16-12-2012

allergia ad antibiotici

Salve. Le chiedo gentilmente un aiuto per risolvere le paure legate ad un'allergia abbastanza antipatica: gli antibiotici.Mia figlia soffre spesso di tonsilliti e ogni volta siamo costrette a fare il tampone per verificare l'efficacia dellunico antibiotico che può assumere: i macrolidi.Da piccola, ha avuto una reazione allergica con gonfiore e orticaria in seguito all'assunzione di antibiotici all'età di circa 1 anno e mezo e poi all'età di 2 anni. Per la precisione in ordine Augmentin (già assunto prima alcune volte senza reazioni) e poi anche Panacef (anche questo assunto 2 volte e poi seguito da reazione).Questa situazione è abbastanza angosciante anche perchè la pediatra dice che se dovesse essere attaccata da un tipo di batterio che al 30% potrebbe essere resistente ai macrolidi, NON ESISTE alternativa per l'età di mia figlia.L'anno scorso (mia figli ha adesso 8 anni) ho fatto effettuare delle analisi del sangue per la ricerca di anticorpi al principio attivo dell'amoxicillina e cefalosporina e il risultato è stao negativo!E' possibile che l'allergia sia dunque legata agli eccipienti?In questo caso ho cercato gli eccipienti dei medicinali ma non trovo una corrispondenza al fine di individuare l'elemento comune.PANACEF GRANULATO PER SOSPENSIONE ORALE: Dimeticone 350 c.s., gomma polisaccaride, amido pregelatinizzato, Eritrosina E-127 lacca di alluminio, aroma di fragola, sodio laurilsolfato, metilcellulosa 15, saccarosio.AUGMENTIN GRANULATO PER SOSPENSIONE ORALE: crospovidone, carmellosa sodica, gomma xantano, silice colloidale anidra, magnesio stearato, aspartame, sodio benzoato, aroma fragola, silice colloidale idrata.Io non sono esperta in materia, magari ci sono elementi uguali con nomi diversi..... e forse mi sto illudendo di trovare una soluzione a questo problema che mi sta assillando.Se riesce a darmi un consiglio, Le sarà davvero grata!
Risposta di:
Dr. Antonella Guidoboni
Specialista in Allergologia e immunologia clinica
Risposta

Gentile Signora,

il quesito che pone è molto complesso e non è possibile rispondere sinteticamente, non conoscendo oltretutto la situazione globale e i dati anamnestici della piccola. Posso solo risponderle che la negatività del RAST NON esclude una allergia verso gli antibiotici testati, dipende infatti dal tempo trascorso tra il test e l'ultima somministrazione. Spesso inoltre cchi è allergico alle penicilline lo è anche per reattività crociata alle cefalosporine. In ogni caso le consiglio di rivolgersi ad un centro di riferimento specializzato in allergia a farmaci (ve ne è uno in pratica in ogni regione).

Cordiali saluti

TAG: Allergie | Allergologia e immunologia clinica
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!