01-06-2018

Allergia al catetere?

Ho 70 anni sono stato operato 3 volte per piccoli papillomi in vescica , l’ultima recentemente.Purtroppo tutte le volte sino alla rimozione del catetere ho subito dolori atroci al meato urinario, i fan, una piccola dose di morfina nonche’ l’applicazione di anestetici sul meato non hanno sortito effetto. Poiche' tra tanti pazienti che hanno subito la stessa mia sorte non hanno avvertito i dolori lancinanti che ho subito io e, considerato che nel tempo potrebbe esserci una recidiva,gradirei sapere se la causa della mia problematica possa dipendere da una allergia da catetere al lattice o al silicone o quant’altro.

Risposta

Non può trattarsi di allergia, ma di intolleranza meccanica alla presenza del catetere. Questa manifestazione è molto comune e dipende molto dal livello di sensibilità. Abbastana tipico che gli anti-infiammatori non siano efficaci, qualche risultato si può ottenere con antidolorifici "puri" (es. novalgina). La lsoluzione migliore resta però quella di mantenere il caetere in sede per il minimo tempo indispensabile, che nei casi più semplici può corrispondere anche solo a poche ore.

TAG: Allergie | Allergologia e immunologia clinica | Disturbi dell'apparato uro-genitale | Intolleranze | Reni e vie urinarie | Salute maschile | Terapie | Urologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!