26-04-2017

Alopecia e Tatuaggi

Salve, sono una ragazza di 18 anni e da un mese mi è stata diagnosticata una forma di alopecia areata (ancora non chiaro se congenita o dovuta a cause emotive) che mi ha fatto perdere molti capelli lasciandomi delle chiazze vuote. In concomitanza con questo spiacevole evento avevo da prima fissato un tatuaggio. Il fatto di avere una malattia autoimmune può aumentare il rischio d'infezione nel caso mi tatuassi o addirittura causarla? Grazie, non vorrei aggravare la situazione

Risposta di:
Dr.ssa Sonia Maria DevillanovaDottore Premium
Specialista in Dermatologia e venereologia e Tricologia
Risposta

L'alopecia areata non è una malattia congenita, ma può essere associata a malattie autoimmunitarie, dermatite atopica e soprattutto a infezioni silenti come un granuloma all'apice di un dente, una sinusite cronica ecc. Per cui è opportuno che si rivolga subito da un dermatologo per questi accertamenti e per iniziare subito una terapia. Il tatuaggio può aspettare. Cordiali saluti Dott.ssa Sonia Devillanova

TAG: Capelli e peli | Dermatologia e venereologia | Pelle
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!