01-03-2017

Alterazioni nella sostanza bianca degli emisferi cerebrali

Gentile Dottore, mia sorella di 63 anni ha eseguito una RM con MDC in seguito ad una visita neurologica. Vorrei esporne l'esito: "Rilievo di minuto focolaio di diffusività molecolare ristretta indicativo di evento ischemico recente in corrispondenza del giro precentrale di destra. Non evidenza di lesioni espansive endocreniche. Nella sostanza bianca degli emisferi cerebrali, con distribuzione bilaterale ed asimmetrica, sono presenti multipli focolai di elevato segnale nelle sequenze a TR lungo, taluni confluenti tra loro, compatibili con areole gliotiche espressione di sofferenza tissutale su base vascolare ischemica cronica. Alterazioni analoghe, di minore entità, sono a livello del tronco encefalo e degli emisferi cerebellari. Spazi liquorali ventricolari regolari, in asse rispetto alla linea mediana, simmetrici. quarto ventricolo normale ed in sede. Spazi subaracnoidei della volta cranica di ampiezza nei limiti. Dopo somministrazione d mdc, non sono percepibili aree di potenziamento patologico".

Mia sorella è molto preoccupata (questa cosa ha esacerbato una depressione latente) e anche io. Sarei grata se poteste esprimere un Vs. autorevole parere in merito. Grazie molte.

Risposta

È un quadro di sofferenza vascolare con una lesione ischemica recente. Non bisogna aver paura ma serve armarsi di buona volontà ed effettuare un ceck up cardiovascolare (cercare tutti i fattori di rischio: ipertensione, dislipidemie, placche carotidee, anomalie del ritmo cardiaco) e, in assenza di controindicazioni mediche, partire al più presto con una protezione con farmaci antiaggreganti, come ad esempio l'acido acetilsalicilico. Ne parli con il suo curante, saprà consigliarla al meglio.

TAG: Esami | Malattie neurologiche | Neurologia | Radiodiagnostica
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!