Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

20-03-2013

Amniocentesi e diagnosi malformazioni

Buongiorno,sono alla mia prima gravidanza all'8 settimana ed ho molti dubbi sull'amniocentesi/villocentesi. A circa 20 giorni dal concepimento (non sapevo ancora di essere incinta) sono stata a contatto con mia suocera che aveva subito una scintigrafia con tecnezio 99m (erano passate neanche 6 ore quindi l'attività del tracciante radioattivo non era ancora dimezzata). So che per quanto riguarda la radiazione in utero nel periodo che mi riguarda di morfogenesi c'è pericolo di malformazioni allora la mia domanda è questa: una amniocentesi potrebbe mostrare il danno provocato dalle radiazioni o comunque ci potrebbero essere i danni stocastici visibili solo ad anni di distanza con la comparsa di eventuali tumori solidi o leucemie? quindi per il danno da radiazione in utero è utile amniocentesi o villocentesi?Sono molto preoccupata. Grazie
Risposta di:
Dr. Raffaele Petta
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Risposta

L'amniocentesi nin consente di evidenziare malformazioni legate ad esposizione a sostanze radioattive salvo se queste non hanno provocato problematiche a livello del Sistema nervoso

( in caso di spina bifida ad es. aumento della alfafetoproteina).

TAG: Ginecologia e ostetricia | Organi Sessuali | Salute femminile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!