29-03-2018

Angio risonanza

Aalve sono una donna di 45 anni, da anni soffro di mal di testa, il mio medico mi ha fatto eseguire angio risonanza e risonanza cervello, riporto diagnosi:

RM CERVELLO E TRONCO ENCEFALO i ventricoli laterali hanno normale forma e dimensione. terso ventricolo e quarto ventricolo di normali dimensioni, si trovano sulla linea mediana. non zone di alterato segnale a carico del parenchima cerebrale e cerebellare. regolari gli spasi della base e della convessità cerebrale e cerebellare.in conclusione esame permette di escludere la presenza di processi espnsivi endocranici o lesioni focali ed è nei limiti della norma.

ANGIO RM DEL DITRETTO VASCOLARE INTRACRANICO regolari e simmetriche le aa. vertebrali, regolare la giunzione vertebro-basilare e l'a. basilare. forte ipoplasia del tratto P1 di destra, l'arteria cerebrale posteriore destra origina direttamente dalla carotide. regolari e simmetriche le aa. carotidi interne nel tratto intrapetroso ed intra cavernoso. agenesia del tratto A1 di destra, ambedue le arterie cerebrali anteriori originano dalla carotide sinistra regolari i rimanenti rami del poligono del Willis. RM DELLA COLONNA TRATTO CERVICALE non zone di alterato segnale a cardico del midollo nè dei corpi vertebrali. conservata la fisiologica lordosi cervicale. modesti iniziali note di spondilo-discoartrosi a livello C4/C5 e C5/C6 con lieve stenosi dei formai di coniugazione. conservati gli spazi intersomatici e gli spazi suraracnoidei

MI PREOCCUPA LA SCRITTA DELL'ANGIO IN CUI SI RIFERISCE"FORTE IPOPLASIA DEL TRATTO P1 DI DESTRA, E AGENESIA DEL TRATTO A1 DI DESTRA. COSA VUOL DIRE? DEVO FARE ALTRO? GRAZIE

Risposta di:
Dr. Daniele Prosetti
Specialista in Neuroradiologia e Radiodiagnostica
Risposta

No. Sono semplici varianti anatomiche che esistono dalla nascita.

TAG: Adulti | Anziani | Chirurgia | Esami | Genetica medica | Malattie neurologiche | Neurochirurgia | Neurologia | Radiodiagnostica | Sistema nervoso | Valori normali