Gent.mi dottori, nel febbraio del 2003 ho subito un intervento di rimozione delle Emorroidi (milligan e morgan). A seguito di questo intervento ho riportato una Stenosi anale causa ring cicatriziale. Dopo qualche mese mi sono sottoposto ad un intervento di riduzione della stenosi. Purtroppo ad oggi ho tantissimi problemi primo tra tutti quello di... Leggi di più una insufficiente elasticità dell'ano che mi rende problematica l'evacuazione. Infatti devo spingere con le dita sui lati dello sfintere ed a costo di enorme fatica e dolore riesco ad evacuare. Oppure devo fare ricorso a clisteri che però non sempre mi è possibile usare (es. sul posto di lavoro). In ogni caso si presentano quasi sempre le perdite di Sangue (a volte abbondanti). Inoltre i tempi per l’evacuazione sono molto lunghi (da 30 a 45 min) e spesso sono costretto a più evacuazioni successive. Il chirurgo che ha eseguito l'intervento di riduzione della stenosi dice che non si può andare oltre altrimenti rischierei l'incontinenza. Un altro chirurgo invece, dopo un esame di manometria ano-rettale che ha dato buon esito, mi ha consigliato un ulteriore intervento di ano-plastica garantendomi la soluzione a tutti i miei problemi. Cosa mi consigliate? Vi ringrazio infinitamente per la disponibilità e l'attenzione. In attesa di una Vostra risposta, porgo cordiali saluti.