Buongiorno, Mi scuso in anticipo per il lungo messaggio e chiedo la cortesia di ricevere il vostro parere.Sono un ragazzo di 35 anni e vivo da 1 anno in un paese di montagna in Germania. Espongo il mio problema : quando mangio (durante il pasto) e quando parlo al telefono i battiti salgono anche oltre 100 (103-107bpm). Li misuro attraverso... Leggi di più l’applicazione “salute” del mio iPhone oppure dal mio orologio digitale amazfit GTR. Inoltre, mi accorgo che in certi momenti della giornata la mia frequenza cardiaca a riposo varia da minuto a minuto anche di 30-40bmp di differenza. Mi spiego meglio: Supponiamo per ipotesi un periodo di tempo che va dalle 15:00 alle 15:30.Alle 15:01 ho 78bpmAlle 15:02 ho 94bpmAlle 15:03 ho 85bpmAlle 15:04 ho 103bpmSecondo lei questi sbalzi sono un problema serio ? Inoltre, nonostante sia seduto e a riposo avverto un po’ di mal di testa (non forte ma fastidioso) confusione mentale, una sensazione di tensione emotiva e stordimento e almeno una delle due orecchie diventa rossa e bollente (ma questa delle orecchie rosse e calde c’è l’ho ormai da anni). Per far sì che mi passi un pochino devo alzarmi dalla sedia e stendermi nel letto per una mezzoretta.Vorrei precisare che: Porto gli occhiali per un fortissimo astigmatismo in un solo occhio e sono un soggetto ansioso in cura da molti anni da uno psichiatra del centro salute mentale di Messina e prendo da 1 anno e mezzo brintellix vortioxetina da 10mg (1 pillola ogni 2-3giorni).  Fino a due anni fa assumevo paroxetina (per 4-5 anni). Al bisogno anche 7-8 gocce di Bromazepam che devo dire è stato il farmaco che più mi ha aiutato, quello che insomma faceva più effetto.Ho sofferto di attacchi di panico anche violenti e continui mentre ad oggi molto meno, direi uno al mese... ma dura pochi minuti e poi sto meglio (i sintomi però sono bruttissimi.. mandibola bloccata, mancanza di respiro e forte tachicardia, formicolii a testa e schiena,sensazione di morte o svenimento). Ogni volta la stessa storia: devo scappare (letteralmente, apro la porta e esco spaventato e in preda alle palpitazioni) e devo assolutamente spogliarmi, togliermi almeno la maglietta o comunque la parte superiore del mio abbigliamento per rimanere a petto nudo (la sensazione di aria mi fa stare meglio). A volte uso anche un ventaglio per soffiarmi. Questo mi ha aiutato un po’ a riprendermi in passato. Fumo sigaretta elettronica ma non prendo caffè ne alcolici (ho smesso di bere vino e birra perchè mi sono accorto che ogni volta subito dopo anche solo un bicchiere vi aumentano i battiti e ho palpitazioni avvertibili anche alle orecchie, nel senso che avvertivo i colpi del battito all’orecchio).Da 4 mesi a questa parte non lavoro e non pratico alcun tipo di attività sportiva, resto a casa quasi ogni giorno ed esco solo per fare la spesa o altre piccole commissioni.