Buongiorno, vi scrivo per avere gentilmente un consulto in merito alla mia situazione. Premetto che negli ultimi due mesi sono stata particolarmente stressata, causa Covid: ho avuto un episodio di febbre a fine aprile, fatto tampone (risultato negativo ma forse un falso) ma con ecografia hanno visto un principio di polmonite interstiziale curata... Leggi di più poi con idrossiclorichina. Ora, qualsiasi sintomo percepisca sul mio corpo mi fa entrare in un loop in cui l’unico pensiero è quello di avere qualcosa di brutto. In poche parole, sono diventata ipocondriaca. Mi è capitato da maggio di avere 3/4 episodi di sudorazione notturna, di cui uno solo profuso (era inizio giugno e indossavo pigiama lungo e coperta, avevo dato la colpa a quello). L’altro giorno mi capita di addormentarmi e dopo due ore svegliarmi con il collo e il petto bagnati, non una sudorazione tale da bagnare pigiama o letto ma comunque presente. Da lì sto avendo paura la sera ad addormentarmi e stanotte mi è ricapitato di svegliarmi (sempre verso l’1.30) e sentire petto e collo leggermente bagnati, la definirei una sudorazione lieve quasi umida. Quando mi riaddormento poi, seppur mi svegli in continuazione, non sudo più. In casa ho 25 gradi e dormo con la finestra chiusa, d’estate è vero mi capita di sudare di notte ma le temperature ad oggi sono ancora accettabili. Non ho febbre, non sono stanca (vado tre volte alla settimana in palestra) ma passo le giornate a leggere internet e a pensare male. Nella mia vivisezione giornaliera ho anche notato dei piccoli lividi sulle gambe e capillari evidenti, ho sempre avuto una certa predisposizione all'insorgenza ma non ci ho mai fatto caso, ora invece mi controllo le gambe ogni volta che vado in bagno. Sono quasi sempre gialli e piccoli e vanno via nel giro di qualche giorno. Non so cosa pensare. Grazie per l’attenzione.